Piatti gustosi da realizzare con la pentola tajine

Abbiamo già parlato delle pentole Tajine nel nostro blog: sono le pentole di terracotta utilizzate nel nord Africa ed in molti paesi arabi e si usano per la cottura di molti piatti tipicamente mediorientali, tuttavia i vantaggi della cottura in coccio e in particolare di una tajine possono essere sfruttati anche per alcuni piatti della cucina italiana. Non dobbiamo dimenticare che il nostro paese si trova al centro del mediterraneo, è stato ed è tuttora un crocevia di popoli, culture e cucine differenti. Sono tanti i piatti italiani che si rifanno a una tradizione mediterranea per cui l’accostamento di alcune preparazioni non è per nulla azzardato

La tajine per la cottura delle verdure

La tajine si presta per la cottura di quasi ogni cibo a patire dalle verdure: i legumi mantengono cotti nel coccio riescono a mantenere tutto il loro sapore e con l’aggiunta di aromi e delle vostre spezie preferite si può ottenere il perfetto condimento per preparare un cuscus vegetariano.

La pentola tajine per spezzatini di carne mista.

Nella cottura in coccio è possibile rendere la carne degli spezzatini tenerissima: Si può fare rosolare la carne su un soffritto di olio e cipolla per poi aggiungere pomodori e aromi e lasciare il tutto a fuoco lento per circa 2 ore.

La tajine per la cottura della trippa

La trippa del bovino è un piatto che accumuna le tradizioni gastronomiche nostrane con quelle di altri paesi del mediterraneo. Necessita di una cottura lunga per questo una pentola di terracotta o una tajine è l’ideale. La trippa va in ogni caso regolarmente bagnata con brodo caldo durante la cottura perché rimanga tenera e gustosa.

La Tajine e la carne d'agnello

La carne d’agnello rientra tra i piatti della cucina dell’Africa del nord. Una carne saporita che viene resa tenera con una cottura di almeno un’ora tradizionalmente con mele e prugne.

La tajine per la cottura del pollo

La pentola tajine si presta per la cottura di tutte le carni soprattutto nel caso di cotture lunghe. Nella cucina marocchina viene utilizzata per la preparazione del gustoso pollo M’qalli con olive e limone. In questa ricetta il pollo viene cucinato nel tajine insieme a cipolle, zafferano, aglio, succo di limone, zenzero, sale e acqua per circa un’ora per poi finire la cottura aggiungendo fette di limone ed olive verdi.

La pentola tajine ed il pesce

La tajine è formidabile anche per la cottura del pesce. Ad esempio per rendere un baccalà tenero e morbido. Si fa rosolare nella pentola il pesce già infarinato con cipolla e olio e poi si vanno ad aggiungere sale, pepe, latte e si copre il tutto per un’oretta circa. Anche il polpo può essere cotto in tajine per un’ora tagliato a pezzi e condito con aromi e limone. Il risultato sarà un polpo saporito e delicato al palato.

La Tajine e la frutta

Nella cultura berbera e nord africana anche la frutta essiccata può essere cotta per acquistare nuovamente una consistenza carnosa e morbida. Prugne, albicocche, datteri possono essere gustati da soli o accompagnati da carne e uova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.